Ultima modifica: 5 giugno 2018
IIS Eugenio Barsanti > Alternanza scuola lavoro

Alternanza scuola lavoro

La legge 107/2015 (la Buona Scuola, artt. 33-43) pone l’obbligo, per gli istituti professionali e tecnici, di 400 ore di alternanza scuola–lavoro nel secondo biennio e nell’ultimo anno del percorso scolastico.
Il progetto Alternanza Scuola Lavoro coinvolge tutti gli allievi del triennio dei quattro indirizzi dell’istituto (Tecnico Turistico – Socio Sanitario – Servizi Commerciali – Trasporti e Logistica (Conduzione del Mezzo Navale e Conduzione Apparati Impianti Marittimi) – Manutenzione e Assistenza tecnica (Operatore elettrico
operatore meccanico, operatore termo-idraulico) ) e si pone i seguenti obiettivi:

  • favorire la maturazione e l’autonomia dello studente;
  • favorire l’acquisizione di capacità relazionali;
  • fornire elementi di orientamento professionale: integrare i saperi didattici con saperi operativi;
  • acquisire elementi di conoscenza critica della complessa società contemporanea.

In considerazione del monte ore da dover dedicare alle attività di Alternanza ScuolaLavoro, l’obiettivo prioritario risulta fornire validi strumenti che consentano agli studenti di proporsi alle strutture del settore, agli Enti Locali e in generale a tutta la rete turistica, sociale, commerciale, industriale e navale del territorio, con professionalità adeguate per facilitare il loro inserimento nel mondo del lavoro e/o consentire di dar vita ad organizzazioni autonome.

Le principali forme con cui viene attuata l’ ASL sono:

  • tirocini curricolari che si svolgono in normalmente periodi stabiliti
  • visite guidate proposte e approvate dai Consigli di Classe diverse a seconda del profilo dell’indirizzo (strutture ricettive, musei e luoghi d’interesse del territorio, aziende, agenzie di viaggio, camera di commercio, studi contabili, studi legali, centri psichiatrici, residenze per anziani e per disabili, associazioni di promozione sociale, onlus, Capitanerie di Porto, Accademia Navale Mercantile e Militare, Porticcioli Turistici e da diporto, fiere di settore, ecc.)
  • incontri con esperti di settore
  • lezioni in aula, in orario curricolare e/o extra-curricolare, con docenti delle materie professionalizzanti per approfondire e/o preparare i tirocini curricolariù
  • corso base di 4 ore sulla sicurezza (per le classi terze e per gli allievi che non lo hanno svolto negli anni precedenti)
  • partecipazione ad eventi e manifestazioni interne ed esterne al Polo Turistico (per gli allievi dell’indirizzo Tecnico Turistico).

Per ulteriori approfondimenti si rimanda alla lettura del PTOF